Articoli

Femtolaser: 5 vantaggi

Femtolaser - CAMO - Centro Ambrosiano Oftalmico

Il femtolaser, noto anche come laser a femtosecondi, è uno strumento davvero sofisticato che ha rivoluzionario il mondo della medicina ed in particolar modo quello della chirurgia oculare. Il suo uso è ancora appannaggio dei centri d’eccellenza: qui, si eseguono interventi di chirurgia oculare di altissimo livello e, nelle mani di alcuni tra i medici più preparati e competenti al mondo, il laser a femtosecondi riesce davvero ad esprimersi in tutta la sua straordinaria potenzialità. Conosciamo dunque più da vicino i vantaggi del femtolaser, capiamo di che tipo di strumento laser si tratta e perché è ritenuto così speciale.

Che cos’è il femtolaser o laser a femtosecondi

Il femtolaser è uno strumento laser di ultimissima generazione che trova spazio, oggi, nell’ambito di diversi interventi di chirurgia oftalmica. Lo si usa:

  • negli interventi di chirurgia refrattiva, cioè gli interventi per la correzione permanente dei difetti visivi;
  • durante interventi per il trattamento di alcune patologie oculari, tra le quali citiamo la cataratta;
  • durante interventi di chirurgia corneale, come per esempio nell’inserimento di anelli intrastromali per il trattamento del cheratocono.

L’uso di uno strumento laser per il trattamento di patologie oculari e difetti visivi non è una novità: già dagli anni Ottanta il laser ad eccimeri ha fatto il suo ingresso nell’ambito della chirurgia oftalmica, per divenire e rimanere uno dei protagonisti incontrastati di una vasta gamma di procedure chirurgiche.

Per il suo campo d’applicazione specifico e per le sue caratteristiche intrinseche, tuttavia, il femtolaser è qualcosa di diverso. Si tratta, in breve, di un laser ad infrarossi che emette microimpulsi della durata di pochi femtosecondi (ovvero milionesimi di miliardesimi di secondo).

Femtolaser: ecco i 5 vantaggi

Vediamo dunque quali sono i 5 vantaggi del femtolaser, che lo rendono uno strumento così ambito, interessante ed utile sia per il medico che per il paziente.

  1. Sostituisce efficacemente l’uso del bisturi, consentendo di eseguire incisioni senza lame.
  2. E’ altamente programmabile. Il chirurgo può stabilire, prima dell’intervento, quanto e come il femtolaser si muoverà, definendo forma e spessore dell’incisione.
  3. E’ altamente controllabile. Qualora il paziente si dovesse muovere troppo o fosse necessario interrompere la procedura, il laser sospende immediatamente la sua azione.
  4. Offre un livello di precisione elevatissimo. Il laser a femtosecondi raggiunge un livello di precisione e di omogeneità delle incisioni mai vista prima. Una precisione eccellente, sia in termini di forma che di spessore.
  5. E’ uno strumento altamente igienico. Poiché si avvale dell’uso di raggi infrarossi, il femtolaser non “tocca” materialmente le strutture oculari del paziente. Ecco perché regala un eccellente livello di igiene della procedura. Di conseguenza il rischio di complicanze intra e post operatorie si riduce drasticamente.

Anche un non addetto ai lavori può dunque facilmente comprendere come una medesima procedura chirurgica, se eseguita con l’ausilio del femtolaser, abbia una marcia in più.

Per fare due esempi tra i più comuni (ma ve ne sono molto altri), si pensi al salto di qualità che possono fare:

  • l’intervento di cataratta (che assumerà pertanto il nome di femtocataratta);
  • l’intervento di correzione dei difetti visivi con tecnica LASIK (che assumerà il nome di femto-LASIK).

Vuoi saperne di più?

Chiamaci dal lunedi al venerdi dalle 9.00 alle 19.00 allo 02 6361191.

Chirurgia refrattiva: correzione laser dell’astigmatismo

L’astigmatismo fa parte dei cosiddetti difetti refrattivi. A differenza della miopia, per esempio, dove è ben chiara e percepibile la difficoltà nel vedere da lontano, l’astigmatismo porta con sé una generale difficoltà visiva. Chi ne soffre fatica a vedere bene sia da vicino che da lontano e non sempre riesce a mettere a fuoco correttamente gli oggetti ed i loro contorni. 

Che cosa causa l’astigmatismo

A causare il difetto di messa a fuoco tipico dell’astigmatismo è un’errata curvatura della cornea che, nei soggetti astigmatici, non è perfettamente sferica, ma al contrario si presenta leggermente ovoidale. Come risultato di questa imperfezione della cornea, la messa a fuoco “cade” su più punti della retina, generando una visione poco definita e, appunto, sfocata. Se l’astigmatismo è blando, come spesso accade, l’occhio mette in atto il suo naturale processo accomodativo e “corregge” la visione sfocata automaticamente. Diverso è invece il caso in cui vi sia un astigmatismo piuttosto marcato: l’accomodazione non sarà più sufficiente a risolvere il difetto in modo naturale, ma si renderà necessario ricorrere ad altre tipologie di soluzioni.

Come risolvere l’astigmatismo: soluzioni temporanee e definitive

La correzione dell’astigmatismo può avvenire in modo temporaneo tramite l’uso di un paio di occhiali o di lenti a contatto. In alternativa, qualora il difetto sia particolarmente marcato oppure sia lieve o medio ma per esempio si presenti in abbinamento con altri difetti refrattivi, è possibile procedere con la correzione definitiva dell’astigmatismo. Oggi con la tecnica Femto-Lasik è possibile correggere definitivamente l’astigmatismo, sia esso lieve, medio oppure forte.

In cosa consiste la tecnica Femto-Lasik per la correzione dei difetti refrattivi

La tecnica Femto-Lasik è una procedura d’avanguardia che prevede l’uso di laser di ultima generazione per eseguire un intervento sicuro ed accurato. I laser in questione prendono il nome di laser a femtosecondi e laser ad eccimeri. Ciascuno di essi ha un ruolo ben preciso e concorre alla perfetta riuscita dell’intervento, che avviene in totale sicurezza e consente di raggiungere il risultato desiderato senza la necessità di ricorrere a bendaggi o a punti di sutura. In particolare, il laser a femtosecondi del quale ci avvaliamo  è uno strumento ad altissima precisione che recentemente ha consentito alla chirurgia oftalmica di compiere un notevole salto di qualità e che offre al paziente una lunga lista di vantaggi oggettivi. Il laser a femtosecondi è un laser ad impulsi che si “sostituisce” all’uso di bisturi o altri strumenti taglienti di tipo meccanico che si usavano alcuni anni fa. Grazie ad esso l’incisione viene eseguita con maggiore precisione, il rischio di complicanze intraoperatorie è drasticamente ridotto, così come quello di infezioni post operatorie. Oltre al laser a femtosecondi l’intervento prevede anche l’uso del laser ad eccimeri, un laser ad altissima precisione che lavora sulla porzione di cornea oggetto della correzione.

Vuoi saperne di più? Vuoi liberarti del tuo astigmatismo e di altri difetti visivi? Sei stanco di portare gli occhiali?

Chiamaci anche solamente per un incontro conoscitivo. Saremo lieti di rispondere ad ogni tuo quesito in merito alla correzione definitiva dei difetti refrattivi ed all’intervento Femto-Lasik.

Di seguito i nostri contatti

  • CENTRO AMBROSIANO OFTALMICO

    P.zza Repubblica, 21 – 20124 Milano

  • TELEFONO

    02 6361 191
    Centralino attivo Lun-Ven
    dalle 9,00 alle 19,00