Articoli

Mangiare per gli occhi: pappardelle alle fragole

pappardelle alle fragole

Ed eccoci con il secondo appuntamento della nostra rubrica settimanale, Mangiare per gli occhi, che puntualmente raccomanda una ricetta gustosa al palato e soprattutto ricca in antiossidanti, gli agenti protettori dei nostri occhi.

Questa volta vi proponiamo una ricetta fresca, colorata e…diversa dal solito: le pappardelle alle fragole.

Con questo piatto farete contenti i vostri occhi e, soprattutto, farete un figurone con i vostri invitati!

Questa pietanza contiene molti nutrienti importanti per la cura dei vostri occhi:

Le fragole sono una buona fonte di vitamina C e di antocianosidi (che hanno funzioni antiossidanti e sono utili per curare il danno retinico e la fragilità e permeabilità capillare dell’occhio).
Lo yogurt possiede un alto indice di sazietà e, oltre ai fermenti lattici vivi, contiene vitamine del gruppo B e acido folico.
La ricotta è un latticino gustoso e leggero che contiene molto calcio e una modesta quantità di vitamine.
L’olio di oliva è un’ottima fonte di acidi grassi insaturi.
Le foglie di menta contengono flavonoidi (composti chimici naturali che si trovano nelle piante e con proprietà antiossidanti) e il suo olio essenziale ha effetto antispastico.
Il basilico deve il suo profumo ai molti oli essenziali che contiene, i quali sono in grado di stimolare la secrezione salivare e gastrica.

Ingredienti e dosi per 4 persone

  • 300 g di pappardelle o tagliatelle larghe all’uovo
  • 300 g di fragole piccole mature
  • 100 g di yogurt bianco naturale
  • 50 g di ricotta di pecora
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • ½ limone: la buccia gialla
  • 4 foglie di menta
  • 6 foglie di basilico

 

Preparazione

Nel frullatore mettere metà delle fragole, lo yogurt e la ricotta e frullare bene.
Cuocere la pasta in acqua salata e scolarla.
Intiepidire in un tegame l’olio ed il basilico in foglie, versare la pasta e farla girare per pochi secondi.
Poi spegnere il fuoco e versare sopra quanto frullato. Girare bene.
Quindi, mettere la menta tagliuzzata sottile e la buccia gialla di mezzo limone e girare.
Infine, aggiungere l’altra metà di fragole tagliate a pezzi
grossi, girare e servire.

 

Valori nutrizionali a porzione
Kcal445
Proteine (%)12,5
Lipidi (%)30,2
Glucidi (%)57,3
Fibra (g)3,6
Colesterolo (mg)85,6

 

Mangiare per gli occhi: la migliore prevenzione

L’alimentazione è fondamentale per la cura dei nostri occhi.

Gli antiossidanti sono gli agenti protettivi per eccellenza dei nostri occhi e li troviamo soprattutto in frutta e verdura che, a questo scopo, dovrebbero essere sempre presenti nelle nostre diete. Di fatto, per la maggior parte delle persone, non  è così perché, nonostante tutti i proclama provenienti da vari canali e fonti istituzionali,  si prediligono carboidrati e grassi a discapito di frutta e verdura!

occhio e alimentazione

L’effetto protettivo degli antiossidanti è dimostrato in molti studi. Tra gli agenti più importanti vi è la luteina che ha il compito di ridurre la formazione di radicali, i responsabili dell’invecchiamento precoce delle strutture dell’occhio. E sempre la luteina si è dimostrata particolarmente efficace per prevenire la degenerazione maculare senile.

Frutta e verdura, cotte o crude, devono quindi diventare le protagoniste dei nostri pasti. Non ci sono più scuse!

Per questo CAMO ha deciso di inaugurare oggi, con questo post, la rubrica Ricette per la vista con idee per piatti a base di alimenti ricchi di sostanze antiossidanti.

Iniziamo con questa ricetta facile, veloce da preparare, gustosa e buona anche da fredda: la vellutata di zucca! E’ ottima per i nostri occhi grazie ai suoi tre ingredienti principali:

  • La zucca è un’ottima fonte di carotenoidi (che hanno una grande funziona antiossidante), vitamina C e vitamine del gruppo B.
  • La patata è ricca di amido e contiene potassio, vitamina C e B5.
  • I porri hanno poche calorie e poche vitamine, ma contengono carotenoidi

Vellutata di zucca: la ricetta

Ingredienti e dosi per 4 persone:

  • 400 g di zucca pulita
  • 1 patata piccola a cubetti
  • 1 porro piccolo
  • 750 cc di brodo vegetale
  • ½ bicchiere di panna fresca (a piacere)
  • sale e pepe q.b

Preparazione

In una casseruola stufare in olio il porro, aggiungere la zucca e la patata tagliate in modo sottile e continuare a cuocere finché la patata non tenderà ad attaccarsi al fondo del tegame.

Aggiungere il brodo vegetale caldo e cuocere per 20 minuti. Togliere dal fuoco, frullare bene il tutto; quindi aggiungere mezzo bicchiere (facoltativo) di panna fresca. Aggiungere sale e pepe. Servire con un cucchiaio di olio extravergine di oliva toscano e parmigiano a scagliette.

 

Valori nutrizionali a porzione
Kcal54
Proteine (%)19,3
Lipidi (%)13
Glucidi (%)67,7
Fibra (g)1
Colesterolo (mg)0